Service per la valutazione di processo e di impatto dei programmi regionali di screening mammografico, cervicale e del colon-retto

Implementation of a regional service for monitoring the cancers detected by mammography, cervical and colorectal screening programmes in Piedmont

OBIETTIVI E SVILUPPO DEL PROGETTO

Scopo del progetto è di creare un servizio (Service) che operi a livello regionale e svolga una funzione di supporto agli operatori dei Dipartimenti di screening piemontesi (mammografico, cervicale e del colon-retto) nel processo di monitoraggio e raccolta dei dati necessari per valutare la qualità e l'impatto del processo di screening.

Il Service ha inoltre lo scopo di promuovere l'interazione con e tra le Unità Valutative e Organizzative dello Screening (UVOS) di ciascun Dipartimento e di fornire supporto metodologico e organizzativo per l'ottimizzazione della raccolta dei dati clinici dei casi identificati allo screening e dei cancri intervallo.

Le attività si susseguono in modo continuativo. Pertanto nel 2020 è proseguita l'attività di ricerca e di registrazione dei dati clinici per i casi identificati allo screening (cartelle cliniche), per lo screening mammografico e per quello colorettale. Prosegue l’attività di linkage per la ricerca dei casi intervallo. Per lo screening cervicale è proseguita la registrazione dei referti istologici a livello regionale. Continua, inoltre, l'aggiornamento degli operatori di tutti i programmi di screening coinvolti nel progetto attraverso contatti capillari e incontri formativi.

MATERIALI E METODI

Il processo di raccolta dei dati per la valutazione dello screening è un’attività che si svolge regolarmente attraverso il Service per i tre programmi regionali di screening (mammografico, cervicale e del colon-retto).

Per lo screening mammografico il Service è attivo dal 2009 e rappresenta un supporto nella ricerca delle cartelle cliniche da cui vengono estrapolati i dati necessari per la valutazione.

Il Service svolge le seguenti funzioni:

  • linkage tra Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) relative a casi di tumore alla mammella identificati allo screening (codici ICD-9-CM.13) e i casi registrati sulla Scheda computerizzata per il controllo della qualità del trattamento del carcinoma mammario (SQTM);
  • reperimento delle cartelle cliniche delle donne screenate nel Dipartimento di residenza, ma trattate in un altro Dipartimento o fuori regione; inoltre, il Service raccoglie i dati per la ricerca dei casi intervallo.

Per lo screening del cervicocarcinoma il Service è attivo dal 2013. Il Service ha reso disponibile, all’interno dell'applicativo di gestione dello screening, una sezione dedicata agli approfondimenti diagnostici, ove registrare i dati dei trattamenti terapeutici (escissione con strumenti a radiofrequenze, conizzazione a lama fredda, conizzazione laser, isterectomia).
Dal 2015 il Service effettua la ricerca delle cartelle cliniche relative allo screening colorettale.

RISORSE E FINANZIAMENTI

CCM Ministero della Salute - Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie.

COLLABORATORI

Alfonso Frigerio, Marco Calcagno, Viviana Vergìni, Pamela Giubilato, Antonio Ponti, Cristina Larato, Denise Casella, Adele Caprioglio, Mariano Tomatis, Aurora Di Leo, Guglielmo Ronco, Carlo Senore.

PUBBLICAZIONI

- Poster Convegno Nazionale GISMa (Bologna, 5-6 maggio 2010).
- Poster Convegno Nazionale GISMa (Palermo, 12-13 maggio 2011).
- Poster Convegno Nazionale GISMa (Salerno, 26-27 giugno 2014).
- Poster Convegno Nazionale GISCi  (Firenze, 12-13 giugno 2014).
- Gallo F, Giubilato P, Larato C, et al. Introduction of a centralised system (Service) for collecting clinical data in cancer screening programmes in Piedmont (Northern Italy): a pre-post assessment of a hub&spoke model. Epidemiol Prev 2015; 39: 243-50. Italian.