Applicazione delle linee guida europee sullo screening colorettale nei programmi di screening in Italia, Romania e Slovacchia

Implementation of EU colorectal cancer screening guidelines within the screening programmes in Italy, Romania and Slovakia

OBIETTIVI E SVILUPPO DEL PROGETTO

Obiettivo generale: contribuire al miglioramento dell'efficienza dei sistemi sanitari in Italia, Romania e Slovacchia per rafforzare la coesione e la crescita sostenibile, in linea con l'articolo 4 del regolamento dello Structural Reform Support Programme (SRSP).

Obiettivo specifico: stendere la copertura e l'efficacia dei programmi di screening del cancro in Italia, Romania e Slovacchia, al fine di ridurre il carico di malattia nella popolazione.

Il progetto ha la finalità di supportare i referenti dei programmi di screening in Slovacchia e Romania nella definizione di protocolli per la realizzazione di progetti pilota di screening dei tumori colorettali in vista dell’attivazione di un programma nazionale. Gli interventi previsti sono di tipo formativo, organizzati in forma di seminari e corsi di retraining per professionisti coinvolti nell’erogazione delle prestazioni di screening, e di consulenza per l’analisi organizzativa, la realizzazione del sistema informativo di supporto al programma, la definizione di un piano di monitoraggio.

In Italia, le azioni sono focalizzate alla promozione della collaborazione interdisciplinare tra endoscopisti e anatomopatologi nella fase diagnostico-terapeutica del percorso di screening, all’analisi delle barriere all’attuazione di programmi regionali e all’individuazione di possibili interventi correttivi sulla base delle evidenze disponibili, utilizzando il modello Precede-Proceed e attraverso l’attuazione di studi di valutazione dell’impatto sulla partecipazione di diverse modalità di invito.

Le attività previste dal progetto sono state parzialmente rimodulate a causa dell'emergenza Covid-19. In particolare, non sono stati effettuati i soggiorni di studio in Italia dei referenti slovacchi e rumeni, sostituiti con la serie dei seminari di confronto con i referenti dei programmi europei. E' stata posticipata di sei mesi la scadenza del progetto.

MATERIALI E METODI

Attività di capacity building e supporto alla progettazione di un piano per la realizzazione di un programma nazionale di screening in Slovacchia e Romania, attraverso corsi rivolti agli operatori di screening.

Interventi di retraining per endoscopisti e patologi in Italia, Romania e Slovacchia.

Programma di formazione per referenti dei programmi di screening in Sicilia.

Workshop: 1) Comunicazione nei programmi di screening, 2) Normativa europea sulla privacy e registri di screening.

Seminari di discussione con referenti di programmi europei (Slovenia, Inghilterra, Olanda, Italia) su: modalità di invito e strategie di promozione della partecipazione; promozione dell'adesione al II livello; monitoraggio e promozione della qualità.

Conduzione di uno studio sperimentale di valutazione di impatto di interventi basati sui principi dell'economia comportamentale sulla partecipazione allo screening in Lazio, Toscana e Piemonte.

RISORSE E FINANZIAMENTI

EU Structural Reform Support Service (SRSS).

COLLABORATORI

CPO Piemonte: Antonio Ponti, Livia Giordano.
ISPRO: Marco DeLauri, Elisa Betti, Paola Mantellini.