Prevenzione Serena - Programma regionale di screening dei tumori della cervice uterina, della mammella e del colon-retto

Prevenzione Serena - Cervical, breast and colorectal cancer screening regional programme

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Stabilizzazione del programma Prevenzione Serena su volumi che consentano l’offerta di prevenzione secondaria a tutta la popolazione obiettivo, tenendo conto anche della lenta ma progressiva opera di "riconversione” delle prestazioni di prevenzione entro il programma organizzato.

Ulteriori obiettivi:

  • realizzazione di un data-warehouse per la valutazione degli indicatori di qualità e di attività dei programmi di screening; collaborazione con il CSI Piemonte che cura il sistema informativo e informatico, gestionale e valutativo;
  • formazione del personale addetto;
  • sviluppo del sistema informativo regionale e locale nonché delle attività di audit e promozione della qualità;
  • rinforzo dell’attività di sensibilizzazione della popolazione bersaglio degli screening.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

I test di screening adottati nel programma piemontese sono:

  • mammografia bilaterale per lo screening del tumore della mammella alle donne tra 50 e 69 anni ogni due anni; alle donne tra 45-49 ogni anno su accesso spontaneo la prima volta e poi reinvito da parte del programma; alle donne tra 70-75 anni ogni due anni;
  • Pap test/test HPV per lo screening cervicale: Pap test alle donne tra 25-29 anni ogni 3 anni; test HPV alle donne tra 30 e 64 anni ogni 5 anni;
  • rettosigmoidoscopia/test per la ricerca del sangue occulto nelle feci per lo screening dei tumori del colon-retto: una rettosigmoidoscopia una tantum a uomini e donne di 58 anni; a coloro (59-69 anni) che non aderiscono all’invito per la rettosigmoidoscopia viene offerta l’opportunità di eseguire il test per la ricerca del sangue occulto fecale (FIT) ogni due anni.

Per l’anno 2019 occorrerà provvedere a superare le eventuali criticità derivanti dalle riorganizzazioni delle Aziende Sanitarie e consolidare i nuovi assetti organizzativi dei “Programmi Locali di Screening”, dando supporto per l’adeguamento del sistema informativo, fermo restando il perseguimento degli obiettivi previsti dal Piano Regionale della Prevenzione.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2018

L’attività annuale di screening viene illustrata in dettaglio in occasione dei workshop formativi ad essa dedicati, e nel report scientifico annualmente pubblicato dall’Epidemiologia Screening - CRPT. Gli ultimi dati di attività e di valutazione disponibili sono reperibili sul sito del CPO.

Le analisi sull’anno 2018 sono in corso. I dati preliminari sono riportati di seguito.

Screening mammografico: nel 2018 la popolazione bersaglio comprendeva 304.0197 donne tra 50 e 69 anni; 292.204 donne (50-69 anni) sono state invitate dal programma, con una copertura da invito più adesioni spontanee pari al 96,1%; la copertura esami si colloca al 60,6%.

Screening cervicale: nel 2018 la popolazione bersaglio comprendeva 347.931 donne (25-64 anni); 355.200 donne sono state invitate a effettuare un Pap test/test HPV, con una copertura da inviti più adesioni spontanee a livello regionale pari al 102,1% e una copertura da esami del 49,4%.

Screening colorettale: nel 2018 la popolazione bersaglio era di 67.064 persone; tra queste 68.896 sono state invitate a effettuare la sigmoidoscopia, con una copertura da inviti pari al 102,7%. La copertura da esami (che comprende anche le persone sottoposte a FIT) è stata del 47,7%.

Per quanto riguarda lo screening colorettale è stata completata la revisione del protocollo regionale, che comprende anche due documenti contenenti raccomandazioni relativamente alla preparazione intestinale per FS e CT e alla gestione dei pazienti in terapia anti-aggregante o anti-coagulante. E’ stato completato il documento di indirizzo sull’uso del FIT extra-screening.

Per quanto riguarda il programma di screening dei tumori della cervice uterina sono stati approvati i nuovi protocolli di follow-up e sono stati avviati gli studi sulle coorti di donne vaccinate.

E' in corso la revisione del protocollo di screening per le donne di età compresa tra 45 e 49 anni.

E’ iniziata l’analisi per l’avvio delle attività di manutenzione evolutiva dell’applicativo gestionale.

Il programma regionale di screening partecipa annualmente, a livello nazionale, alla survey GISMa, GISCi e GISCoR. Il nuovo Gruppo di Coordinamento Regionale si è insediato a gennaio 2018 ed ha svolto la propria attività con riunioni periodiche, iniziando, tra l’altro, ad affrontare i problemi inerenti alla nuova organizzazione dell’attività che prevede la fusione di alcuni ex-dipartimenti.

RISORSE E FINANZIAMENTI

Secondo quanto stabilito dalla DGR n. 111-3632 del 02/08/2006 e successivamente dalla DGR n. 21-5705 del 23/04/2013 e, infine, dalla DGR n. 27-3570 del 04/07/2016, i programmi di screening sono finanziati con fondo vincolato pari al prodotto delle tariffe (stabilite per ciascun programma) di screening per la proporzione della popolazione bersaglio aderente agli inviti nell’anno precedente.

COLLABORATORI

Screening mammografico: Antonio Ponti, Maria Piera Mano, Denise Casella, Mariano Tomatis, Sabina Pitarella, Aurora di Leo, Viviana Vergini, Roberta Castagno, Francesca Di Stefano, Simona Feira, Giosué Sessa, Antonio Aqueci, Alfonso Frigerio, Luisella Milanesio, Franca Artuso, Pia Longo, Veronica Maculo, Simona Chiantiore, Antonella Lombardo.
Screening cervicale: Guglielmo Ronco, Ettore Mancini, Pamela Giubilato, Linda Leo, Cristina Larato, Laura Massari, Raffaella Rizzolo, Adele Caprioglio.
Screening colorettale: Carlo Senore, Paola Armaroli, Marco Calcagno, Marco Silvani, Daniela Brunetti, Cristina Bellisario, Fabrizio Cosso, Tiziano Bonatti.

PUBBLICAZIONI

- Prevenzione Serena. Risultati, ricerca, qualità. Report annuale 2013..
- Prevenzione Serena. Risultati, ricerca, qualità. Risultati 2013-dati preliminari 2014. Report annuale 2014.
- Prevenzione Serena. Risultati, ricerca, qualità. Risultati 2014-dati preliminari 2015. Report annuale 2015.
- Prevenzione Serena. Risultati, ricerca, qualità. Risultati 2015/2016 - Dati preliminari 2017. Report 2016-2017.